sabato 25 ottobre 2014

Biscotti leggeri senza burro e uova

Biscotti-senza-burro-e-uova-3

Mi ero svegliata nel cuore della notte e non riuscivo a riprendere sonno, come avrei potuto occupare il mio tempo? Era sabato, la giornata dedicata a “pasticciare” in cucina. Guardai in frigo, non avevo molti ingredienti, avrei dovuto fare la spesa. Ok, dovevo inventarmi qualcosa e provai l’impulso di creare dei biscotti buoni ma leggeri, diverse persone mi avevano chiesto delle ricette senza uova o senza burro per intolleranze o altri motivi. Eh si sa che io adoro le sfide. Incominciai mettendo sul piano di lavoro tutti gli ingredienti che avevo a disposizione: farine, olio di semi, zucchero, latte, yogurt. Mancava qualcosa per completare quel momento di entusiasmo, un po’ di musica. Misi le cuffie e partì la canzone Magic dei Coldplay. Ecco, ora era tutto perfetto. Preparai diversi impasti, alternando diverse farine, aromi, acqua, latte…mi sentivo una streghetta in cucina, che riesce a creare dei dolcetti partendo dal niente. Sembrava una magia, miscelavo e impastavo sporcandomi le mani, sentivo le diverse consistenze e assaggiavo per capire cosa mancasse. Quando invento qualche ricetta mi sento come un artista davanti ad una tela bianca, scelgo con cura i colori, li combino tra di loro e all’inizio è difficile immaginare il risultato finale, ma l’attesa è ricompensata dalla sorpresa non appena si gustano le creazioni.

In totale, su 6 sperimentazioni ne ho promosse 4 che vi ripropongo oggi. Sono dei biscotti ottimi per la colazione o per la pausa caffè, dal sapore delizioso, ma sfido chiunque a indovinare che non contengono né burro né uova. Non mi resta che augurarvi un buon weekend di pasticci e divertimento…Alla prossima magia in cucina!

Biscotti-senza-burro-e-uova-2

Ingredienti

Tipo 1 (al caffè):

  • 300 g di farina 00
  • 80 g di zucchero
  • 120 ml di latte parz. scremato (oppure latte di soia)
  • 30 ml di caffè
  • 50 ml di olio di semi
  • Un pizzico di sale
  • Una bustina di lievito in polvere (16 g)
  • + zucchero semolato q.b.

Tipo 2 (allo yogurt):

  • 180 g di farina 00
  • 30 g di farina gialla (mais)
  • 50 g di zucchero
  • 30 ml di olio di semi
  • 70 g di yogurt bianco (oppure di soia)
  • Un pizzico di sale
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere

Tipo 3 (all’arancia):

  • 150 g di farina 00
  • 150 g di farina di mais
  • 80 g di zucchero
  • 50 ml di olio di semi
  • 100 ml di latte parz. scremato (oppure di soia)
  • 1 fiala di aroma di arancia
  • Un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere

Tipo 4 (semplici):

  • 300 g di farina 00
  • 80 g di zucchero
  • 50 ml di olio di semi
  • 80 ml di latte parz. scremato (oppure di soia)
  • Un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere

Preparazione:

  1. Per ogni tipo di biscotti basterà mescolare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un impasto omogeno. Se non volete infornare subito potete coprirli con la pellicola trasparente e conservare in frigo.
  2. Per stendere gli impasti metteteli tra due fogli di carta da forno e stendete con il mattarello, fate le forme che più preferite. Per il primo tipo di biscotti (quello al caffè), l’impasto è molto morbido, fate delle palline con le mani e passatele nello zucchero granulato.
  3. Infornate a 180°C per circa 15 minuti, o fino a quando diventano leggermente dorati.

giovedì 16 ottobre 2014

Dundee Cake, torta tipica scozzese

(Scroll down for English version)

Dundee-Cake-5

Nessuno mi ha trasmesso l’interesse per il mondo anglosassone, eppure dai 12-13 anni ho iniziato a sviluppare autonomamente una forte passione per la lingua e la cultura soprattutto statunitense, poi con il tempo ho ampliato la mia conoscenza e il mio amore anche nei confronti del Regno Unito. Solo ora mi rendo conto che era il mio modo per evadere con la mente, viaggiavo con la fantasia verso luoghi sconosciuti dove avrei potuto iniziare una nuova vita. La mia camera era tappezzata di bandiere e fotografie, leggevo libri in lingua originale, ascoltavo i Beatles, gli U2 e i Rem. I miei coetanei mi vedevano come una ragazzina strana, affabile ma avvolta da un sottile velo di inquietudine. Sognavo di volar via leggera come un aquilone, le regole e il mio senso di responsabilità erano i fili che mi tenevano legata a terra. Non sono andata molto lontano perché con gli anni ho capito che scappare non sarebbe servito, che approdata in un’altra città avrei di nuovo sentito il fremito di fuggir via. La verità, forse, è che tutti noi sentiamo in certi momenti della vita il bisogno di allontanarci da ciò che ci fa star male, di staccare la spina della mente razionale per affrancarci dalla schiavitù dei pensieri negativi. Ormai ho imparato che la qualità della vita dipende soprattutto dalla qualità dei pensieri, e allora mi lascio andare, provo a dare libero sfogo alla fantasia per ricaricarmi di energia positiva. E così lo scorso weekend mi sono completamente immersa nella preparazione di una torta: la Dundee Cake. E’ una torta famosissima nel Regno Unito, si dice che sia stata creata dai pasticceri della regina Mary of Scots, la quale non gradiva le ciliegie che furono pertanto sostituite con altra frutta secca e disidratata. E’ un dolce molto ricco, dal sapore simile al panettone natalizio. Stranamente poi, col passare dei giorni è ancora più buona, addirittura si consiglia di mangiarla dopo una settimana. Gli uomini la possono accompagnare con un bicchierino di whisky, io sinceramente la preferisco con una tazza di tè nero.

(La ricetta fa parte del Libro “The Great British Book of Baking”, un souvenir del mio viaggio in Scozia)

dundee cake recipe

Ingredienti:

  • 275 g di farina “00”
  • Un pizzico di sale
  • ½ cucchiaino di lievito in polvere
  • 50 g di mandorle tritate o farina di mandorle
  • 225 g di burro ammorbidito (non fuso!)
  • 225 g di zucchero di canna
  • 4 uova di dimensioni medie
  • Buccia grattugiata di un limone
  • 1 cucchiaio di whisky
  • 350 g di uva passa
  • 250 g di frutti rossi disidratati
  • 50 g di frutta candita
  • 18 mandorle pelate

Preparazione:

  1. Preriscaldate il forno a 180 °C. Setacciate la farina 00, la farina di mandorle, il lievito, il sale e mettete da parte.
  2. Mettete il burro in una terrina e sbattete con lo zucchero. Aggiungete un uovo alla volta alternando con qualche cucchiaio del mix di farine. Aggiungete il whisky e la buccia grattugiata di limone.
  3. Aggiungete l’uva passa, i frutti rossi, la frutta candita e la farina rimanente. Versate il composto in una tortiera di 22 cm di diametro ricoperta con carta da forno. In superficie ponete in ordine circolare le mandorle pelate.
  4. Infornate la torta a 180 °C per 40 minuti, poi riducete la temperatura a 160 °C e fate cuocere per un’altra ora, o fino a che uno stuzzicadenti posto al centro della torta esce pulito. Ponete la torta su una gratella e fatela raffreddare completamente prima di toglierla dalla tortiera e rimuovere la carta da forno.

English Version

Ingredients:

  • 275 g plain flour
  • a pinch of salt
  • ½ teaspoon baking powder
  • 50 g ground almonds
  • 225 g unsalted butter, soft
  • 225 g light brown sugar
  • 4 medium eggs, at room temperature
  • Grated zest of a lemon
  • 1 tablespoon of whisky
  • 350 g sultanas
  • 250 g currants
  • 50 g chopped mixed candied peel
  • 18 blanched almond halves

Directions:

  1. Preheat the oven to 180 °C/350 °F/ gas 4. Sift the flour, the ground almonds, salt and baking powder and set aside.
  2. Beat the butter with the sugar until the mixture is pale and very light. Add gradually the eggs (beat well after each addition), alternating with the flour mixture.
  3. Fold in the sultanas, currants and chopped mixed candied peel, followed by the remaining flour. Spoon the mixture in a 22cm round deep cake tin lined with greaseproof paper. Press the almond halves on the cake in neat circles.
  4. Bake in the preheat oven for 40 minutes; reduce the oven temperature to 160 °C/ 320 °F/Gas 3 and bake for further 1 hour, or until a skewer inserted into the centre of the cake comes out clean. Stand the tin on a wire rack and leave until completely cold before turning out and removing the lining paper.

Dundee-Cake-4_4

mercoledì 8 ottobre 2014

Torta di Mele al Cioccolato – Cocoa Apple Cake

(Scroll down for English version)

Torta-di-mele-al-cioccolato-2

L’entusiasmo di un giovane è come un fuoco che va costantemente alimentato, basta poco affinché si affievolisca o venga soffocato da tante fuliggine. Siamo pieni di energia e voglia di cambiare il mondo, se abbiamo la fortuna di incontrare le persone giuste potrà venir fuori il nostro innato talento e le potenzialità individuali. Ma il nostro è un paese che va letteralmente a rotoli, all’innovazione e all’originalità si preferisce la mediocrità, l’obbedienza a dei meri adempimenti senza una visione di miglioramento e crescita continua. Ciò mi demoralizza e in certi momenti fa venir meno la mia motivazione, ma sbaglierei se lasciassi che eventi esterni e da me non controllabili smorzino la mia natura passionale e creativa. E allora cosa posso fare? Uso la magia della cucina, torno a casa e mescolo semplici ingredienti come uova farina e zucchero creando una nuova ricetta, dando così sfogo a tutta la mia fantasia. Mentre la torta cuoce in forno ascolto un po’ di musica, bevo un infuso alla mandorla e scrivo una poesia…e sono tornata in pace con me stessa!

Difficoltà: facile

Tempo medio di preparazione e cottura: 1h e 30 minuti

Dosi per 6-8 persone

Ingredienti:

  • 280 gr farina
  • 250 gr zucchero
  • 200 gr burro
  • 4 uova
  • 2 bustine di lievito in polvere (36g)
  • 2 bustina vanillina o 1 di cannella
  • 4 mele golden
  • 2 cucchiai di cacao in polvere
  • un pizzico di sale

Preparazione:

  1. Preriscaldate il forno a 200°C. Imburrate una tortiera di 20 cm di diametro (meglio se apribile o di silicone);
  2. Lavorate i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare crema, aggiungete poi il burro fuso fatto raffreddare.
  3. A parte montare gli albumi a neve. Setacciate la farina con il lievito, il cacao e la vanillina(o cannella) e aggiungeteli al composto di tuorli insieme agli albumi montati e un pizzico di sale, con molta delicatezza stando attenti a non farli smontare (usate una spatola o un cucchiaio)
  4. Versate il composto nella tortiera preparata.
  5. Sbucciate le mele e dividetele in spicchi, deponeteli in superficie, formando dei cerchi concentrici (vedete la foto).
  6. Infornate per 10 minuti a 200°C, poi abbassate la temperatura del forno a 180 °C per 30 minuti. Fate la prova con uno stuzzicadenti, se esce asciutto la torta è pronta.
  7. Spegnete il forno, aspettate 5 minuti, fornate la torta e fatela raffreddare su una gratella. Prima di servirla potete cospargerla di zucchero a velo.

English version

Torta-di-mele-al-cioccolato-4Serves 6-8

Ingredients:

  • 280 g/ 2 1/5 cups all purpose flour
  • 250 g/ 8.8 oz / 1 ⅛ cup sugar
  • 200 g/ 7 oz/ ⅞ cup unsalted butter
  • 4 eggs
  • 36 g/ 1.27 oz baking powder
  • 4 Golden Apples
  • Cinnamon if you like
  • 2 tablespoons of cocoa powder
  • a pinch of salt

Directions:

  1. Preheat oven to 200°C/400 °F. Grease a 20cm/8in round loose-bottomed cake tin.
  2. Whisk the egg yolks with the rsugar in a mixing bowl until thick and creamy, then fold in the melted and cooled butter.
  3. Whisk the egg whites in another bowl until fairly stiff. Sift the flour, the cocoa powder, the cinnamon and baking powder together. Carefully fold the beaten egg yolks into the egg whites, then fold in the flour mixture.
  4. Pour the mixture into the prepared cake tin and gently smooth the surface.
  5. Peel, core and slice the apples. Arrange the apple slices in concentric circles over the top.
  6. Bake for 10 minutes then lower the oven temperature to 180° C/350 °F and bake for 30 minutes more.
  7. Remove to a wire rack to cool. Before serve, dust with icing sugar, if you like.

lunedì 29 settembre 2014

Brownies al cioccolato con lamponi ricoperti di noci

(Scroll down for English version)

Erano le prime ore di un sabato mattina ed un timido sole stava facendo piano piano capolino tra le nuvole. Seduta nel mio giardino sorseggiavo una tazza di latte caldo. Il cielo era leggermente annuvolato e la pioggia del giorno prima aveva lasciato tracce di umidità. Mi ero portata un libro, Villette di Charlotte Bronte, e mentre leggevo l’odore dei brownies risvegliò la mia fame facendomi brontolare lo stomaco. Inzuppai un brownie nel latte che diventò color cioccolato. Meditai su quante cose erano cambiate dall’anno prima, il 19 settembre del 2013 aveva termine il mio ricovero a Villa Pia e all’improvviso sentii un freddo pungente all’altezza del petto, qualche lacrima rigò il mio viso ma cercai di ricacciarle indietro soffermandomi sugli aspetti positivi della mia vita attuale. Il giorno prima Rita, una mia collega, mi aveva regalato due sacchettini di lamponi, non potete immaginare la mia sorpresa e la mia gioia! Pensai che finalmente la fortuna aveva bussato alla mia porta, lavoro in un ambiente sereno e condivido la giornata con persone davvero eccezionali. Rita mi disse che avrebbe utilizzato i lamponi per un cheesecake, io una parte dei lamponi li avrei sicuramente mangiati al naturale ma l’altra metà li avrei utilizzati per un dolce. Quale però? Era da tempo che avevo messo da parte una ricetta dei brownies con le noci, perché non provare ad aggiungerci anche i lamponi? Era venerdì pomeriggio e Stefano sarebbe tornato prima a casa, volevo fargli una sorpresa preparando una leccornia. Beh, direi che ha gradito, il risultato è stato decisamente paradisiaco: i lamponi tendono all’amarognolo e contrastano benissimo con la dolcezza del cioccolato, e poi il croccante di noci in superficie li rendono ancora più irresistibili.

Brownies-con-lamponi-e-noci-6

Ingredienti per 6 persone:

  • 100 g cioccolato fondente
  • 100 g burro
  • 2 uova
  • 220 g di zucchero semolato
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 150 g di farina setacciata
  • 100 g di noci
  • 200 g di lamponi (freschi o congelati)

Preparazione:

  1. Spezzate il cioccolato e fatelo sciogliere a bagnomaria con il burro. Una volta sciolto fatelo raffreddare mescolando ogni tanto.
  2. Preriscaldate il forno a 180 °C. Sbattete con le fruste lo zucchero, la vaniglia e le uova. Aggiungete la crema di cioccolato e continuate a mescolare. Unite la farina setacciata e i lamponi. Ricoprite con le noci-
  3. Imburrate ed infarinate una teglia rettangolare. Quando versate il composto nella teglia controllate che questo sia alto almeno un cm (i brownies non crescono molto perché non c’è lievito). Cuocete in forno per circa 20 minuti.
  4. Una volta cotti fateli raffreddare nella teglia per 10 minuti. Poi tirateli fuori dal forno e fateli raffreddare completamente. Tagliateli a quadretti e serviteli con una pallina di gelato o con un po' di panna.

Brownies-con-lamponi-e-noci

English Version:

Ingredients:

  • 100 g/ 1 cup unsweetened baking chocolate, cut into pieces
  • 100 g/ ½ cup of unsalted butter
  • 220 g/ 1 cup of sugar
  • 2 eggs
  • 2 teaspoons of vanilla
  • 150 g/ 1 1/5 cups all-purpose flour
  • 100 g/ 1 cup of nuts
  • 200 g/ 1 ½ cup raspberries

Method:

  1. Break the chocolate into a heatproof bowl and add the butter. Place over a pan of simmering water and stir until completely melted. Cool the chocolate, stirring occasionally.
  2. Preheat the oven to 170 °C/350 ° F. Beat sugar, vanilla and eggs in medium bowl with electric mixer on high speed 5 minutes. Beat in chocolate mixture on law speed, scraping bowl occasionally. Beat in flour just until blended, scraping bowl occasionally. Stir in raspberries. Sprinkle with nuts.
  3. Grease bottom and sides of square pan with shortening. Pour the mixture into the pan, level the surface and bake in the oven for about 20 minutes, until firm around the edges yet still soft in the centre.
  4. Cool the brownies in the tin for about 10 minutes, then turn them out on to a wire rack and let them cool completely. Cut into squares and serve with ice cream, if you wish.

Brownies-con-lamponi-e-noci-2

sabato 20 settembre 2014

Torta fredda allo Yogurt e al Semifreddo

con ananas e albicocche

Rivisitazione della Torta “Giardino di fragole” di Luca Montersino

Torta-di-yogurt-e-semifreddo-con-ananas-e-albicocca-4

Le difficoltà mi attraggono, se un dolce è facile quasi mi annoia. E allora perché non provare una ricetta di Luca Montersino? No Elsa, ma sei matta, meglio di no, potresti fare un disastro. Vabbè, io ci provo. Che divertimento! Mi sono completamente immersa nella preparazione di questa torta, un pomeriggio intero dedicato alla pasticceria. Però come al solito non sono riuscita a rispettare la ricetta alla lettera, mi piace personalizzare i miei dolci anche se in questo caso tremavo all’idea di sbagliare. Per Montersino la pasticceria è chimica, matematica, le uova vanno pesate, tutto deve essere perfetto. Forse è anche questo il motivo per cui adoro quest’arte, richiede il massimo della precisione nonostante lasci ampia libertà alla fantasia. Ma ci sono delle regole ferree che vanno rispettate, l’importante è conoscerle e non infrangerle. E così da una ricetta base si può partire per inventare delle vere e proprie opere d’arte.

E i dolci semplici? Ok, ammetto che nonostante adori preparare piatti elaborati poi il mio palato predilige le cose semplici, una torta di mele, una fetta di crostata. In questo caso la soddisfazione che ho provato nel preparare questo dolce ha superato poi il desiderio di assaggiarlo, non fraintendetemi, era buonissimo ma pane e marmellata rimarrà sempre the best! ;)

Torta-di-yogurt-e-semifreddo-con-ananas-e-albicocca-3

Ingredienti:

Gelèe di yogurt

  • ½ kg di yogurt
  • 140 g di zucchero
  • 60 g di destrosio (si trova in farmacia)
  • 15 g di colla di pesce
  • Mousse di ananas

  • ½ kg di purea di ananas
  • 100 g di frutta a piacere secca (io ho scelto le albicocche)
  • 20 g di colla di pesce
  • ½ kg di panna
  • 500 g di meringa italiana:
  • Ingredienti per 500 g di meringa: 332 g di zucchero (divisi in due porzioni di 266 g e 66 g); 66 g di acqua; 166 g di albumi
  • Bagna

  • 70 g di acqua
  • 30 g di limoncello
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Inoltre

  • ½ kg di pan di spagna
  • 200 g di frutta (fette di ananas e albicocche)
  • Torta-di-yogurt-e-semifreddo-con-ananas-e-albicocca-5
  • Preparazione:

    Gelèe di yogurt:

  • I fogli di colla di pesce vanno tenuti in acqua fredda per 10 minuti. Strizzateli e metteteli in un pentolino a fuoco basso con 2-3 cucchiai di yogurt, il destrosio e lo zucchero semolato.
  • Una volta che la colla e lo zucchero sono sciolti spegnete e aggiungete lo yogurt freddo. Fate riposare in frigo.
  • Mousse alla frutta:

  • Per la realizzazione della mousse dovete prima di tutto preparare la meringa italiana: Preparate uno sciroppo mettendo in un pentolino 66 g di acqua e 266 g di zucchero, fate raggiungere i 120°C. Montate gli albumi con i restanti 66 g di zucchero. Versateci a filo lo sciroppo e fate montare fino a raffreddamento. Mettete la meringa in frigo coperta con la pellicola trasparente.
  • Mettete i 20 g di fogli di colla in acqua fredda per 10 minuti. Frullate l’ananas scolando il residuo di acqua. Ponete in un pentolino a fuoco basso una parte della purea di ananas e i fogli di colla di pesce. Spegnete, unite la restante purea fredda e tutta la la meringa italiana mescolando lentamente dal basso verso l’alto.
  • Bagna: Mescolate l’acqua, lo zucchero e il limoncello.

    Montaggio:

  • Il dolce va montato al contrario. Sulla teglia ponete un foglio di carta da forno, appoggiate sopra il cerchio di acciaio. Disponete le fette di ananas e le albicocche. Ponete nel congelatore per 30 minuti.
  • Togliete dal congelatore e versate sopra la gelèe di yogurt, fate rapprendere (30 minuti bastano).
  • Togliete dal congelatore e versate uno strato di mousse di ananas, fate indurire e poi disponete il pan di spagna bagnato, ricoprite con un altro strato di mousse, completate con un altro strato di pan di spagna e congelate per almeno 3-4 ore.
  • Per servire la torta capovolgetela e togliete sia il cerchio di acciaio che la carta da forno. Decorate a piacere.
  • 10425036_321878977979257_2693639195734585228_n

    Per altri semifreddi:

  • Semifreddo all’ Amaretto 1
  • Semifreddo all’ Amaretto 2
  • Semifreddo alla Banana
  • Semifreddo al Cioccolato
  • Semifreddo al Torrone e Panettone
  • Semifreddo al Torrone