domenica 28 giugno 2009

Pancakes - Le frittelle americane

Scroll down for English version
I pancakes mi ricordano i fantastici mesi trascorsi negli Stati Uniti, un viaggio indimenticabile! In quel periodo ho conosciuto tanti zii e cugini che non sapevo neanche di avere, una famiglia enorme sparsa per l’East Coast. La prima città in cui ho soggiornato è stata New York: meravigliosa, elettrizzante….in una sola parola unica!
Arrivando poi nel Massachusetts ho apprezzato un paesaggio diverso: verdi colline, campagne e cottage…. La quiete dopo la tempesta! E poi il New Jersey, Washington DC, Connecticut….
 
Per quanto riguarda la cucina statunitense ritengo che ci siano ampi margini di miglioramento! La mia fortuna è stata quella di avere parenti ancora legati alla cucina italiana, quindi molto spesso ho potuto assaporare piatti tipici della nostra tradizione e cimentarmi nella preparazione di gustosi manicaretti.
I pancakes però mi piacevano tantissimo! Ricordo quando li preparavo con zia Elsa la domenica, li mangiavamo solo io e zio Aniello.
 
I  pancakes rievocano in me altri bellissimi ricordi: la casa di zio Frank a Vineland (NJ) e l'International House of Pancakes (IHOP) dove ho pranzato con un mega pancake ricoperto di fragole e panna in compagnia della mia cara cugina Silvia…che nostalgia!
 
Mi mancate tutti!!! I miss you all!

pancakewithsyrup

Ingredienti:

  • 180 g farina
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • 2 cucchiai di zucchero
  • un pizzico di sale
  • 1 uovo grande
  • 200-250 ml di latte
  • 60 g di burro fuso
  • olio per ungere la padella
Preparazione: plain pancake
Mescolate in una terrina tutti gli ingredienti evitando che si formino grumi. Ricordate: affinché i pancake siano alti e soffici fate in modo che la crema sia molto densa prestando attenzione nel dosare sapientemente il latte. Questa ricetta  vi permetterà di realizzare dei classici pancakes (plain), tuttavia, assecondando il vostro gusto, potrete aggiungere all’impasto: mandorle o nocciole tritate, farina di cocco, gocce di cioccolato, frutti di bosco, cacao in polvere...a voi la scelta!
Ungete poi una padella antiaderente e ponetela sulla fiamma bassa. Non appena calda versate la pastella con un mestolo. Fate cuocere dai due lati le frittele, facendo in modo che siano dorati. Ogni volta che versate la pastella ungete la padella. A mano a mano che saranno pronte disponetele su un piatto tenuto al caldo.
 

Con queste dosi preparerete molte frittelle, la quantità dipenderà dalla grandezza.  Se non le mangiate tutte vi consiglio di non cuocerle, ma di conservare la pastella nel frigorifero coperta con della carta velina. Potrete cucinarle il giorno dopo, magari per la colazione o per il brunch!

Sui classici pancakes va versato lo sciroppo d’acero, che però non è facilmente reperibile in Italia. Per questo motivo vi consiglio di provarli ricoperti di nutella, panna, marmellata, etc.
 
Mi raccomando gustateli ancora caldi!

English Version:

This recipe makes 2-3 servings

Ingredients:

  • 1 cup all-purpose flour
  • 3 teaspoons baking powder
  • 2 tablespoons sugar
  • 1/2 teaspoon salt
  • 1 large egg
  • 2 tablespoons melted butter
  • milk, just enough to make pourable batter (about 1 cup)

Method:

Combine dry ingredients. Stir in egg, melted butter and enough milk for batter to pour easily. Mix lightly to blend. Cook pancakes on a hot, well greased griddle, using about 1/4 cup of batter for each pancake. Cook until brown on one side and around edge. Turn and brown the other side.

26 commenti:

Tania ha detto...

Troppo buoni!!!

Domy ha detto...

brava Elsa..! Un bacio!

lilliro ha detto...

bellissimi!!!!! ^_^

lefrancbuveur ha detto...

ciao, io invece sono un ischitano di adozione perché ci vado da tanti anni. Sul mio blog trovi un articoletto su Ischia: vallo a vedere se ti fa piacere e fammi sapere che ne pensi.
Ciao
Enrico

Tortino al cioccolato ha detto...

Che acquolina!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Che buono!
Deve essere perfetto per il colazione!
Ho apena scoperto il tuo blog ma a me piace tanto!
A presto baci Cleo.

Anonimo ha detto...

so delicious thank you

Eka ha detto...

Buonissimi.. mi segno la ricetta e nel pomeriggio magari ci faccio pure merenda con queste delizie!

€llY ha detto...

Eka fammi sapere come ti sono venuti...ciao e a presto!

dEleciouSly ha detto...

Bellissima la tua versione! La seconda foto, in particolare, è davvero libidinosa! Complimenti... spero di fare presto anch'io un viaggio simile!!

A presto...

Ele :)

Eka ha detto...

Ciao Elly!!! Sto facendo proprio ora i tuoi pancakes!! Che profumo!! Non vedo l'ora di azzannarli!! Prima però li cospargerò di sciroppo d'acero.. sono riuscita a trovarlo finalmente!! Appena posso inserisco anche le foto sul blog! Un abbraccio!

€llY ha detto...

Eka non è giusto....ne voglio qualcuno anche io...ma dove hai trovato lo sciroppo d'acero? Io me lo faccio portare di solito dalla mia zia americana, in Italia è difficile da trovare.
Beata te! Una volta addentati fammi sapere se ti sono piaciuti!

Ti auguro un buon weekend! :D

Eka ha detto...

Ciao €lly!! sto pubblicando le foto.. con la tua ricetta, ovviamente ti ho citata.. visto che il merito di questa delizia è solo tuo!! Troppo buoni!!! Lo sciroppo d'acero sono riuscita a trovarlo in una Esselunga della mia zona.. l'avevo sempre cercato, probabilmente lo hanno messo da poco!

Romy ha detto...

ciaooooo ero alla ricerca dei pancakes perchè volevo stupire il mio amore per la colazione di domani...ho trovato la tua ricetta e visto i commenti, credo proprio che proverò la tua!!! naturalmente poi non mancherò di citarti!!! bel blog complimenti!!! piacere di conoscerti :D

noemi ha detto...

lo sciroppo d'acero io lo trovo al carrefour...
i pancakes io li faccio anche salati con zucchine o con le patate;cosi riesco a far mangiare la verdura alle mie bimbe.
ciao buona giornata

Farfallina ha detto...

Fatti!!! Buonissimi e dire che ne ho provate tante ricette. Tra poco la pubblicherò nel mio blog...solo levami una curiosità...come fai a farli venire cotti uniformemente??? Io ho usato una pedella antiaderente. Tu ne usi una in particolare??? Il sapore era buono ma vorrei migliorare l'aspetto e non so come!!!
Buone vacanze e grazie.
Laura

Lo Ziopiero ha detto...

Molto bella la foto della colata. Complimenti :)

€llY ha detto...

@Romy: il piacere è il mio, spero che il tuo lui abbia gradito!!! ;D

@Farfallina: io uso una padella per crepes e la metto sul fuoco basso in modo che si gonfiano lentamente in modo omogeneo. Fammi sapere! ;D

Grazie a tutti x i commmenti...a presto!

Ste90 ha detto...

Scusate la domanda ma le due uova sbatutte sono solo il rosso o rosso e bianco insieme?

Tommaso ha detto...

Sabato scorso era uno di quei pomeriggi in cui ti dici "oggi mi dedico a me stesso"...e così ero deciso a fare, ma il caro fratello mi chiama per chiedermi se potevo stare un pò con i nipotini... ok, la mia bici può aspettare! Così sono venuti a casa mia e dopo vari distrazioni, la più piccolina mi fa: dai zio Tommy, facciamo le frittelle come quelle di zia Patty? Causa fuso orario, di telefonare negli States per la ricetta, non mi sembrava il caso, così ricorro alla mia amica Dottoressa Debby e lei mi dice " vai nel blog di Elsa, le trovi li"... E infatti eccola li la ricetta, pronta per essere scaricata (su carta si seguono meglio le istruzioni) ed eccoci a pasticciare in cucina con i miei nipoti..Il risultato? Tutti a mangiare le frittelle da me...e la mia scorta di sciroppo d'acero ha subito un tracollo...ma poco importa...le frittelle hanno fatto successo e noi adulti abbiamo ricordato le vacanze dagli zii, quando da piccoli, le facevano a noi... Dagli States saluti e baci a Dolce Mania e alla sua creatrice, Elly. Tommaso

Elly ha detto...

Tommaso il tuo racconto è fantastico, non pensavo di poter regalare con le mie ricette momenti così belli...tutto però dipende anche da te, si capisce che vivi la cucina come momento di aggregazione e di gioia.
Grazie a te e alla prossima!
Un abbraccio a 180°C!

Anonimo ha detto...

Ciao Elly!
Adoro svegliarmi tardi la domenica e fare colazione e pranzo insieme.
Sono anni che, a causa dei film americani, sono perseguitata dall'immagine di una torre di pancakes con sciroppi, marmellate ecc.
Oggi ho deciso di farli. Ho cercato nel web la ricetta e ho deciso di provare la tua. Il commento del mio maritino? "Sono esageratissimimamente buoni! Li voglio anche domani per colazione e dopodomani e dopodomani ancora..."
Pensa alla mia soddisfazione!
Quindi ti ringrazio della meravigliosa ricetta.
Solo una consiglio: aggiundendo una bustina di vanillina, i pancakes hanno un profumo delizioso.
Un abbraccio.

Alina

Elly ha detto...

Alina che piacere leggere il tuo commento, mi emoziono al pensiero di aver regalato a te e a tuo marito un momento di dolce felicità...
Spero di sentirti presto.
Un abbraccio
Elly

Anonimo ha detto...

Ciao Elly! :D
Ho appena provato la tua ricetta con un amica! Visto che non avevamo lo sciroppo d'acero abbiamo aggiunto un cucchiaio di cacao. Erano davvero buone, finalmente ho potuto sentirmi come nella scena di Pulp Fiction ahah
Ora non vedo l'ora di preparare le classiche con l'acero, mi tocca aspettare la domenica quando non c'è scuola.
Grazie mille :)
Un bacio,
Giulia e Martina

Elsa S. ha detto...

Ciao Giulia e Martina,
grazie a voi per aver lasciato il commento. Io adoro i pancakes con lo sciroppo d'acero!

A presto,
Elly

Anonimo ha detto...

Quanto sono buoniiiii li ho fatti propio adesso