sabato 9 febbraio 2013

Tozzetti con nocciole e cioccolato fondente (senza lattosio)

Alcune ricette nascono per caso, dalla pura fantasia del momento. Ci sono attimi in cui nulla mi può distrarre dalla mia prossima “creatura”. E’ in quei momenti che mi sento davvero me stessa. Tiro fuori il meglio di me e trasformo ciò che ho nelle mani in qualcosa che mi rappresenta, rendo il mio sogno REALE. Vi rendete conto di quanta gioia può esserci in tutto ciò? Insomma, stiamo parlando di pura “magia”, non semplice chimica. Cercare gli abbinamenti giusti in termini di sapori e colori è forse il lavoro più difficile al mondo. Tutto deve esser perfetto agli occhi e al palato, e chi come me si è cimentato nella Pasticceria sa quanto non sia poi così facile combinare gli ingredienti nei tempi adatti, nei modi appropriati e nelle quantità giuste.

Da sempre amo la cucina, ma la Pasticceria ha sempre avuto un fascino diverso. Non solo per la mia golosità ma soprattutto per le emozioni che mi sa regalare. I ricordi più belli sono legati a quei weekend trascorsi nella mia cucina a preparare la Sacher Torte per il mio fratellino o le merendine per tutta la settimana, perché non era il caso di mangiare quelle industriali ricche di additivi e conservanti. Nei momenti più duri e difficili della mia vita, la Pasticceria è stata la mia valvola di sfogo e la cucina il luogo in cui abbandonavo le ansie e le preoccupazioni e le trasformavo in dolci creazioni. Arte, pura arte… Come si può conciliare una parte così estrosa di me con una mente tecnica, abituata a studiare statistica, economia?! E così, stupidamente, anni fa pensavo che queste due parti di me non potessero convivere insieme, che dovessi prendere una scelta. Ma l’esperienza insegna che in verità la creatività è un talento che arricchisce qualsiasi competenza, rende il lavoro di ogni giorno più originale, coinvolgente, stimolante…

Tozzetti alle nocciole con pezzetti di cioccolato serviti con zabaione

tozzetti-nocciole-2

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione e cottura: 20 minuti + 35 minuti

Ingredienti per i biscotti:

  • 600 g di farina
  • 400 g di zucchero
  • 4 uova intere + 1 tuorlo
  • 8 g di bicarbonato di ammoniaca (1/2 bustina)
  • 1 fiala di aroma di arancia
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 125 g di nocciole intere (meglio se già tostate)

Ingredienti per lo zabaione (per 5 persone):

  • 4 uova
  • 80 g di zucchero
  • 50 ml di vino bianco liquoroso (tipo marsala)

Preparazione dei biscotti:

  1. Incominciate spezzettando grossolanamente il cioccolato e le nocciole. Preriscaldate il forno a 180 gradi.
  2. Se avete un’impastatrice (tipo kenwood o bimby) mettete i primi 5 ingredienti insieme ed impastate per 10 minuti, infine aggiungete cioccolato a pezzetti e le nocciole. Se invece procedete a mano, incominciate facendo su una spianatoia una fontana con la farina, al centro ponete le uova, poi lo zucchero, sbattete con una forchetta e piano piano aggiungete la farina prendendola dai lati. Poi un pizzico di sale, il bicarbonato e solo alla fine il cioccolato e le nocciole. Impastate fino a ottenere un panetto non troppo morbido.
  3. Nel frattempo il forno sarà arrivato a temperatura. Dividete la pasta in pezzetti e modellateli in filoncini, alti un cm e lunghi quanto la placca da forno. Sistemateli sulla placca foderata di carta da forno e fateli cuocere per circa 30 minuti.
  4. Toglieteli dal forno e con un coltello tagliate i filoncini in fette dello spessore di un centimetro. Rimettete i tozzetti in forno a biscottare per qualche minuto. Fateli raffreddare e riponeteli in una biscottiera a chiusura ermetica.

Preparazione dello zabaione:

  1. Dividete gli albumi dai tuorli. In un pentolino sbattete con delle fruste elettriche i tuorli con lo zucchero.
  2. Poggiate il pentolino con i tuorli su un’altra pentola piena d’acqua sul fuoco. Continuate a sbattere facendo attenzione che l’acqua della pentola non tocchi il fondo del pentolino e che non bolla.
  3. Quando i tuorli saranno belli gonfi e chiari, versate a filo il liquore e fate evaporare continuando a sbattere.
  4. Versate lo zabaione nei bicchierini e servite con i tozzetti.

3 commenti:

muffins ha detto...

Li conosco molto bene, la mia mamma li faceva sempre e li chiamava "fiorentini".

machebonta ha detto...

Buonissimi i tozzetti! Serviti con lo zabaioni devono essere favolosi poi :) Mi appunto la ricetta, grazie!

Cuoco Nudo ha detto...

Questi tozzetti farebbe gola a chiunque e il fatto che siano accessibili anche ai poveri intolleranti li rende ancora più grandi. Parola d'ordine "Intocciare"!!!