domenica 11 settembre 2011

Semifreddi all’amaretto

      (senza glutine)*

Anche se non vivo più sulla mia “isola verde” non vuol dire che non mi manchi, anche se non riuscirò a tornarci ad abitare una parte del mio cuore resterà per sempre lì, legata ad ogni singolo granello di sabbia. E proprio per ricordare le bellezze di Ischia, tutte le mattine passeggiavo per il lungomare con mio marito: partivamo presto dalla baia di Citara e si arrivava fino a San Francesco. Era bello svegliarsi al mattino respirando l’aria di mare e sentendosi finalmente a casa. Al ritorno facevamo una breve tappa per un caffè al bar La Lucciola, al porto di Forio, e riprendevamo fino a “basso cappella” dove ci spogliavamo e buttavamo accaldati nell’acqua cristallina.

E per non farci mancare nulla, qualche sera andavamo a passeggio in riva al mare, fino ai giardini Poseidon. Le spiagge a quell’ora si svuotavano e l’acqua diventava più calda. Quelli erano per noi i momenti più belli, solo noi due e il rasserenante rumore del mare. Tutti i giorni vedevo il sole sorgere dietro il Monte Epomeo e tramontare sul mare, vicino gli Scogli Innamorati. Adesso, di ritorno dalle ferie, mi devo nuovamente abituare a stare qui e ciò che più mi manca non è la mia isola ma in realtà le persone, gli amici e i parenti che rivedo soltanto 3-4 volte l’anno. Si dice che gli ischitani siano attaccati al loro scoglio e prima o poi tornino. Chissà…

Semifreddo all'amaretto_2

Oggi vi presento le mie due varianti di semifreddo all’amaretto, buonissime entrambe ma preparate con ingredienti diversi. Il primo semifreddo l’ho ideato per una cena con una coppia di amici che per la prima volta sono venuti sull’isola e ne sono rimasti incantati. Il secondo semifreddo è invece una creazione ad hoc per mio fratello, una sorpresa per il suo nuovo lavoro di macchinista: trattasi di un dolce a forma di trenino. Simpatico vero?

PS: vi ricordate del Contest “Mani in Pasta”, avevo partecipato con la ricetta del Cheesecake al limone, ebbene ho vinto! E come premio ho ricevuto un pacco ricco di farine e prodotti del il Molino. Presto vi aggiornerò sul loro utilizzo!

Semifreddo amaretto trenino

1° VERSIONE (con panna)

Difficoltà: media

Dosi per 6 persone

Ingredienti:

  • 5 tuorli
  • 3 albumi
  • 70 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di caffè
  • 1 cucchiaio di Amaretto di Saronno
  • 100 g di amaretti*
  • 50 g di biscotti secchi (tipo novellini)*
  • 2 dl di panna fresca

Attrezzatura:

  • fruste elettriche
  • bicchieri di plastica o stampi monoporzione

Preparazione:

  1. Separate i tuorli dagli albumi. Montate i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare chiari e spumosi. Metteteli a cuocere a bagnomaria versando a filo un cucchiaio di caffè e un cucchiaio di liquore, mescolate di continuo e fate addensare leggermente. Aggiungete gli amaretti e i biscotti sbriciolati grossolanamente e fate intiepidire ponendo la terrina in una ciotola con ghiaccio e acqua.
  2. Montate gli albumi a bagnomaria finchè non sono gonfi e caldi e fateli raffreddare velocemente ponendo la terrina in una ciotola con ghiaccio e acqua.
  3. Montate la panna fresca e unitela alla crema di tuorli, molto delicatamente, alternando con gli albumi.
  4. Versate il composto nei bicchieri di plastica e coprite con la carta velina. Ponete i bicchieri nel congelatore per almeno 3-4 ore.
  5. Prima di servire sformate i semifreddi nel piatto, passate i bicchieri sotto l’acqua corrente, capovolgete su un piattino e servite con gli amaretti.

2° VERSIONE (con ricotta)

Difficoltà: media

Dosi per 8-10 persone

Ingredienti:

  • 4 uova grandi
  • 100 g di zucchero semolato
  • 50 g di zucchero a velo
  • Liquore Amaretto di Saronno
  • 1 cucchiaio di caffè ristretto
  • 200 g di amaretti*
  • 450 g di ricotta di pecora freschissima
  • 50 g di cioccolato fondente (opzionale)
  • 50 g di amaretti per decorare

Attrezzatura:

  • fruste elettriche
  • bicchieri di plastica o stampi monoporzione

Preparazione:

  1. Separate i tuorli dagli albumi. Montate i tuorli con 60 g di zucchero semolato fino a farli diventare chiari e spumosi. Metteteli a cuocere a bagnomaria versando a filo un cucchiaio di caffè, mescolate di continuo e fate addensare leggermente. Fate raffreddare velocemente ponendo la terrina in una ciotola con ghiaccio e acqua e continuando a mescolare.
  2. Bagnate 150 g di amaretti nel liquore, sbriciolateli finemente e uniteli al composto. Setacciate la ricotta e mescolatela con i restanti 40 g di zucchero. Unite la ricotta al composto di tuorli.
  3. Montate gli albumi insieme allo zucchero a velo a bagnomaria (con le fruste elettriche) finchè non sono gonfi e caldi. Fateli raffreddare velocemente ponendo la terrina in una ciotola con ghiaccio e acqua. Aggiungeteli delicatamente al composto insieme a 50 di amaretti sbriciolati molto grossolanamente e 50 g di cioccolato fondente a pezzettoni.
  4. Versate il composto nei bicchieri di plastica e coprite con la carta velina. Ponete i bicchieri nel congelatore per almeno 3-4 ore.
  5. Prima di servire sformate i semifreddi nel piatto, passate i bicchieri sotto l’acqua corrente, capovolgete su un piattino e servite con gli amaretti.

* Per i Celiaci: acquistate gli amaretti/ biscotti senza glutine.

Semifreddo all'amaretto_1

Vi potrebbero anche interessare le ricette del:

21 commenti:

Mary ha detto...

Che delizia ...carino lo stampo usate del trenino.

Memole ha detto...

Delizioso questo semifreddo...

Lauradv ha detto...

Ti posso capire, è la stessa sensazione che provo ogni volta che devo chiudere casa in austria e so che non la rivedrò per un lungo anno :( ma ora mi voglio godere il tuo semifreddo che è proprio accattivante!:D

arabafelice ha detto...

Vale per tutti credo...si tende sempre a tornare al proprio scoglio, ovunque e qualunque esso sia :-)

Molto carino il trenino, brava! E sicuramente ottimo il semifreddo.
Ah, congratulazioni per la vittoria!

lerocherhotel ha detto...

la versione con la ricotta ci incuriosisce molto! troppo carino in versione trenino!!!

sulemaniche ha detto...

che buono, interessanti entrambe le versioni...

aleste ha detto...

Adoro questo dolce!
La tua isola deve essere bellissima,non ci sono mai stata,ma dal tuo racconto capisco che è meravigliosa.
Un abbraccio.

Ale ha detto...

caspiterina devono essere molto molto buoni ! mi piace tutto

Mocchina ha detto...

Che goloso questo semifreddo...io non mi sono mai cimentata in semifreddi, mi hai dato un buono spunto :)

BARBARA ha detto...

Un dessert da dieci e lode!

Francy ha detto...

Lo adoro!

Laura ha detto...

Ciao Elly bel semifreddo.....Ti auguro una bellissima giornata....

lucy ha detto...

assolutamente perfetti questi semifreddi e tra l'altro amo molto gli amaretti in queste preprazioni e in casa non mancano mai.

Elly ha detto...

@Mary: anche io lo adoro, davvero originale!

@Memole: il mio preferito!

@Lauradv: grazie per la solidarietà! ;D

@arabafelice: cara tu si che mi puoi capire...per te non deve esser proprio facile. Grazie di tutto!

@lerocherhotel: anche io adoro la versione con la ricotta, poi l'aggiunta del cioccolato fondente è sublime...

@sulemaniche: grazie!

@aleste: allora ti consiglio vivamente di visitarla! ;D

@Ale: eh si, da provare!!!

@Mocchina: allora è arrivato il momento!

@Barbara: grazie!

@Francy: grazie!

@Laura: grazie e ricambio!

@Lucy: anche a casa mia non mancano mai, mi piace aggiungerli in molte preparazioni.

La cucina di Esme ha detto...

Ciao non conoscevo il tuo blog il tuo semifreddo mi ha incantato e mi sono messa a curiosare tra le tue splendide ricette. Non posso non invitare una dolciofila come te a partecipare almio contest "Cioccolato dipendente". Ti aspetto
Ciao e buon aserata

titty ha detto...

Elly innanzitutto congratulazioni per la vittoria del contest!!
ischia la conosco benissimo e posso capire quanto ti manchi quell'isola meravigliosa, spero che un giorno tu ci possa tornare e goderti le persone che ti amano.
Copio la ricetta di questo semifreddo perchè non la conoscevo e mi piace assai ; ))

Ale ha detto...

Ottimo blog! Davvero molto interessante!Volevo anche dirti che recentemente ho provato una macchina della www.dominovi.it e mi sono trovato davvero bene.. volevo semplicemente consigliarvele :) ...

Ciao!

DolceMela ha detto...

complimenti per la ricetta! Da provare subito!
Visita il mio blog:
Mennula.blogspot.com

Elly ha detto...

@La cucina di Esme: ma allora corro a vedere di che si tratta... ;D

@Titty: e brava la mia conterranea!!! ;D

@Ale: grazie per il consiglio.

@DolceMela: grazie, vengo a farti visita...

stefania ha detto...

Il gusto dell'amaretto mi piace tantissimo, da provare sen'altro questo semifreddo che mi ricorda una bellissima estate in Umbria!

Elly ha detto...

@Stefania: te lo consiglio, è straordinario! Poi fammi sapere...baci
Buoon weekend