martedì 1 giugno 2010

Cheesecake al mascarpone e ricotta

Mascarpone and Ricotta Cheesecake (scroll down for English version)

Gluten Free

 Una “dolce nostalgia” mi assale in questo periodo. Mi mancano le Delizie al limone del Bar Calise, ma anche le ciambelle (donuts) che mangiavo negli Stati Uniti. Mi piace volare con la fantasia e oggi sono a New York, domani nella mia cara isola… Probabilmente è  il mio modo di reagire allo stress e mi aiuta ad evadere con la mente, ho proprio bisogno di una vacanza!

La settimana scorsa sono finiti i corsi all’ Università, è iniziato il periodo più faticoso, la preparazione degli esami. Nonostante ciò ho fatto la valigia e sono partita, destinazione Ischia! I miei genitori sono adorabili e non vedendomi mai mi viziano in tutti i modi. Anche se sono molto impegnata con lo studio è un piacere essere qui, amo iniziare la giornata passeggiando sul lungomare, o semplicemente prendere un caffè in giardino avendo come panorama un mare incantato. Attendo con ansia di finire i miei esami a luglio per potermi godere un po’ di vacanza qui a Ischia.

Qualche giorno fa, presa dalla voglia di partire per gli USA, ho deciso di preparare il famoso Cheesecake, le versioni sono tante, c’è quello cotto al forno o quello freddo. Quello classico americano utilizza come formaggio la Philadelphia, da anni io ripropongo questa torta sempre con grande successo. Ma ad alcune persone la Philadelphia non piace (per esempio mio padre!) e allora mi sono decisa finalmente a realizzare un cheesecake diverso utilizzando dei formaggi italiani, la ricotta e il mascarpone. Ho preso spunto da una ricetta della mia cara amica Francesca apportando delle modifiche agli ingredienti e al tempo di cottura. L’idea è nata una mattina mentre facevo colazione con la mia cognatina Michela che era rimasta a dormire a casa mia. Lei adora il cheesecake ma non ne aveva mai fatto uno. Io presa dalla mia vena creativa le ho proposto di provarci insieme. E’ stata un’ottima aiutante ed il risultato è stato eccellente! Il sapore è idilliaco, una vera goduria ed anche l’aspetto vi consentirà di fare un’ottima figura in mille occasioni.

Dedico questa torta a Edoardo, un avvocato ormai trapiantato negli USA, ma soprattutto un mio fan accanito, che si è riproposto di provare tutte le mie ricette. Da tempo segue il mio blog e mi ha pubblicizzata in tutta New York! Per lui ho scelto questo dolce perché unisce il mio amore per l’America con l’ottima qualità degli ingredienti italiani. Grazie Edoardo per la fiducia che mi dai, è un piacere regalarti dei momenti di gioia, in cambio però mi aspetto una consulenza legale nel caso in cui volessi aprirmi una pasticceria a NY! :D

Mamma mia quanto ho scritto, adesso basta con le chiacchiere e via con il dolce, seguitemi passo passo e vedrete che il successo è assicurato!

Dosi per 10 persone

Ingredienti:

per il biscotto

  • 300 g di biscotti Grancereali Classico
  • 150 g  di burro fuso

per la crema

  • 250 g di mascarpone
  • 250 g di ricotta di pecora
  • 3 uova (peso 195 g)
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • buccia grattugiata di un limone o essenza di vaniglia
  • 120 g di zucchero
  • 350 g  di marmellata ai frutti di bosco

Attrezzatura: Tortiera apribile 24 cm

Preparazione del biscotto: frullate i biscotti ed aggiungete il burro fuso, mescolate e stendete il tutto nel fondo di una tortiera apribile (o di silicone). Il biscotto dovrebbe essere alto circa un cm. Posate nel freezer per un oretta.

Preparazione crema:

  1. Preriscaldate il forno a 160 ° C. Separate l’albumi dai tuorli. Montate gli albumi a neve ferma e conservate in frigo.
  2. Sbattete i rossi con lo zucchero, aggiungete la ricotta setacciata ed il mascarpone, infine la buccia grattugiata del limone.
  3. Setacciate la fecola ed unitela al composto, infine aggiungete gli albumi montati a neve ben ferma facendo movimenti delicati dal basso verso l’alto.
  4. Versate la crema sul biscotto che avrete fatto raffreddare in freezer. Infornate la torta a 160 ° ventilato per circa 1 ora, una volta cotta fatela raffreddare nel forno (almeno 4 ore).
  5. Quando sarà fredda ricoprite la torta con un vasetto di confettura ai frutti di bosco e ponete in frigorifero in modo che si rapprenda. Conservate la torta in frigo e fatela riposare per almeno 4 ore prima di servirla.

La mia critica: In questo modo otterrete una torta a tre strati, uno strato di biscotti, uno di crema e un altro di marmellata. Le consistenze sono ottime, la croccantezza del biscotto al burro si adatta benissimo alla crema al formaggio che essendo molto delicata si completa alla perfezione con la dolcezza della marmellata in superficie.

Suggerimenti e spunti:

  1. mangiata il giorno dopo è ancora più buona. Prima di servirla toglietela dal frigo e fatela ammorbidire a temperatura ambiente per circa ½ ora.
  2. potete utilizzare altre confetture, vi consiglio comunque di evitare quelle con poco zucchero perché il cheesecake ha un sapore molto delicato ed ha bisogno del contrasto con una copertura molto dolce.
  3. La preparazione di questa torta è molto delicata, se non siete attenti il cheesecake potrebbe afflosciarsi quindi non utilizzate coltelli o stuzzicadenti per verificare la cottura.
  4. Non aprite il forno dopo averlo spento.

Per i celiaci: la crema è senza glutine. Per il biscotto sostituite il grancereale con uno senza glutine.

English Version

ITALIAN BAKED CHEESECAKE

With Ricotta and Mascarpone

This is a richly delicious and impressive cake. Follow the recipe exactly, and your Italian cheesecake will turn out awesome.

Ingredients

For the base:

  • 10.6 oz digestive biscuits, crushed (or Grancereale Classico Cookies*)
  • 5.3 oz butter or margarine, melted
  • ½ pound/ 8.8 oz ricotta cheese, well drained
  • ½ pound/ 8.8 oz mascarpone cheese
  • 3 eggs
  • 2 tablespoons potato flour
  • 4.23 oz/ 10 tablespoons sugar
  • 2 teaspoons vanilla extract
  • ¾ pound marmalade

Directions

For the base: mix the biscuits with the butter. Press firmly into the base of the tin. Refrigerate while preparing filling.

For Filling: Preheat oven to 325° F/160°C. Beat together egg yolks, sugar, mascarpone cheese, ricotta cheese, lemon peel and salt in a large bowl with an electric mixer until smooth. Whisk the egg whites until stiff and fold into the cheese mixture. Pour over the biscuit base and bake for about 1 hour . Turn off oven and and let cake cool in oven with the door closed for 5 to 6 hours. Remove from oven and let it cool on wire rack. Refrigerate about 9 hours. Decorate the cheesecake with marmalade. When ready to serve, cut with a hot, dry knife. Store covered in the refrigerator.

Tips:

  1. This cake is just as delicious served cold. Prepare it the day ahead, it will be best.
  2. Cheesecake may not appear to be done, but if a small area in the center seems soft, it will become firm as cheesecake cool.
  3. Do not insert a knife to test for doneness because the hole could cause cheesecake to crack.
  4. Do not open the door after turning the oven off. This will cause the cake to drop.

For Celiacs: the filling does not contain gluten. For the base use gluten-free cookies.

*Grancereale Cookie is an Italian cookie manufactured by Mulino Bianco (Barilla). This cookie has 68% cereal: half oats, it's rich with protein, half whole wheat flour and fiber.

31 commenti:

arabafelice ha detto...

Che bella!!! Devo decidermi a provare un cheesecake senza Philadelphia, sai che non l'ho mai fatto?
Credo proprio usero' questa ricetta :-)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

con me tesoro sfondi una porta aperta,adoro i cheesecake sono la mia passione...in questo periodo preferisco quelli freddi perche piu pratici anche perche quelli cotti nn sono difficili da realizzare pero è la cottura che mette in crisi..tu usi il forno ventilato c'è chi invece dice solo statico partendo da una temperatura intorno a 180 per 10 minuti passando addirittura a 120 per un ora e mezza...insomma c'è un po di confusione su questo tema poi ognuno conosce il suo forno e realizzata la sua cheesecake perfetta come questa davvero incantevole!!!!un ottimo antistress:D...baci imma

pagnottella ha detto...

Leggo ricotta e mi precipito! Siete state bravissime tu e Michela ^_^ Molto bella anche la presentazione, direi elegante!
In groppa al riccio per gli esami!

Giuky ha detto...

wauuuuuuuu!!:)buonissimo!!:D

Monica ha detto...

Che buona, poi deve avere un gusto piuttosto deciso. Buonaaaaa!

Gloria ha detto...

Deve essere buonissimo!!!!
ciao, Gloria

manuela e silvia ha detto...

ehi, ma con questa torta ti facciamo anche noi compagnia virtualmente nel viaggio negli usa!!!
è quello che ci vuole per sostenersi di fronte all'inizio del periodo di esami!
ottima e davvero particolare!
baci baci

mamyalle ha detto...

che spettacolo x gli occhi e sicuramente x la gola!complimenti!

Federica ha detto...

mmmmmmmmmmmmm.....che meraviglia!!!sei super Grande!!baci!

Fiordiciliegio ha detto...

O mamma che golosità!! Stasera mi compro la ricotta e te lo copio subito!!

Micaela ha detto...

che meraviglia, io adoro i cheesecake! il tuo è favoloso!

Lory ha detto...

anche a me è capitato di farlo con ricotta e mascarpone.. è buonissimo.. brava!!!

UnaZebrApois ha detto...

questa cheesecake è meravigliosa!!!E se poi è fatta a quattro mani e con in mente una persona cara di sicuro ha un gusto ancora migliore!!!Buono studio e in bocca al lupo!!!

stefy ha detto...

Buonissima la tua cheesecake...devo decidermi e provare a farne una ......mi vergogno tantissimo ma non ho mai fatto una cheesecake in vita mia....baci stefy

Anonimo ha detto...

Ciao sono Francesca l'amica di Elsa... volevo dire a IMMA che per una buona cottura in un forno statico deve essere a 160° per 30 minuti circa

La Gaia Celiaca ha detto...

la faccio molto simile, fifty-fifty ricotta/mascarponde, solo che non ho mai provato a farla raffreddare in forno. seguirò il tuo consiglio.

comunque il cheese cake è un gran dolce, non c'è che dire!

Ylenia ha detto...

Ciao,
sono Ylenia di Cioccolarte,volevo ricordarti che se hai la possibilità e se ti fa piacere, sabato 19 giugno ci incontriamo a casa di Chiara a Civitanova Marche per un simpatico pranzetto tra foodblogger!
Per maggiori info fa un salto da me
http://cioccolarte.blogspot.com/2010/05/un-giorno-non-per-caso.html

TI ASPETTIAMO!!

Saluti ;-)

Ely ha detto...

che meraviglia è splendido!!!!!

€llY ha detto...

@Arabafelice: anche per me era la prima volta, e l'esperimento è riuscito!

@Imma: lo so, tu sei un'esperta, uo scarito il pdf dei tuoi cheesecake, uno meglio dell'altro! ;D

@Pagnottella: grazie cara, crepi il riccio! ;D

@Manuela e Silvia: infatti in questo periodo scorpacciata di dolci, il cervellino ha bisogno di zuccheri! eh eh

@unazebraapois: hai proprio ragione, l'ingrediente chiamato amicizia rende il dolce ancora più buono!

@Stefy: non è mai troppo tardi per iniziare!

@Francesca: grazie per il tuo consiglio, non so se però le tue indicazioni valgano per tutti i forni, forse sarebbe meglio aggiungere per quelli a gas come il tuo. Cmq consiglio di controllare la cottura a occhio. Ciao cara! ;D

@La gaia celiaca: per questo tipo è necessario per fare in modo che non ci siano crepe quando spegni il forno.

Grazie a tutti per i commenti, siete dolcissimi!!!!!! :D

Anna ha detto...

che meraviglia!! complimenti!! il tuo blog è stupendo!! Ciao anna

SUSANNA ha detto...

hola guapa tu

una recepta marevellosa,..un blog fantastic, m´encanta, felicitacions

petonets susanna

Anonimo ha detto...

Ciao, un consiglio per questa cheesecake invitantissima .. :)
Se volessi fare delle versioni mignon (tartellette), secondo te di quanto devo ridurre il tempo di cottura? Non vorrei farmi ingannare dal guscio dorato, che inevitabilmennte si cuoce prima della crema, e poi ritrovarmi con un interno "crudotto".. :(
Che mi consigli?
Grazie!!

(l'idea sarebbe di farla domani eheh)

Elena

Elly ha detto...

Cara Elena,
probabilmente 30 minuti sono sufficienti, ma non posso essere precisa perchè dipenda dalla grandezza, dal forno, dal materiale delle formine,etc.
Ma sono convinta che il buon senso ti aiuterà, tu mi raccomando fammi sapere come è andata, aspetto tuoi aggiornamenti!
Buon pasticcio!
Elly
PS: me ne manderesti una? ;D

Anonimo ha detto...

Grazie del consiglio!
vedrò di farmi aiutare anche dal buon senso ;)
...e poi ti dirò.
Se hai il corriere Roma-Viterbo te la faccio arrivare fresca eheh

a presto!
elena

Elly ha detto...

Elena vivi a Roma??? Allora stasera vengo da te e mi aspetto una mega fetta di cheesecake, dopo una giornata di lavoro ci vuole proprio!!!!
Un abbraccio affettuoso...aspetto ansiosa tuoi aggiornamenti...
Elly

Anonimo ha detto...

sì sono di Roma ;)
ed ho anche un'amica di Viterbo ;)
Allora allora.. son passati alcuni giorni ma la cheesecake è stata bella che fatta..e mangiata! Alla fine ho optato per una tortina (non più monoporzioni) ma ho ridotto le dosi della metà ed ho fatto cuocere quasi tre quarti d'ora ma sarebbe stato sufficiente poco meno (da ricordare una prossima volta!)..la crema era buona e cotta un pelo di meno penso possa essere perfetta ;)
per la base invece ho fatto un po' di testa mia nel senso che ho usato i digestive e le nocciole (sostituite ad una piccola parte dei biscotti) ma non mi ha entusiasmato.. prossima volta solo biscotti!

Questa te la devo dire.. tanto per parlare di coincidenze.. oggi volevo fare un dolce con le nocciole (visto che ne ho in abbondanza fresche dal Piemonte) e le carote visto che ne ho troppe.. poi vedo nella tua home page la foto di una torta con questi ingredienti :)
a quando il post? eheh
vabeh, se non arriverà presto, ci sarà occasione di replicare l'accoppiata carote-nocciole

ciao ciao!

elena

Elly ha detto...

Buongiorno Elena,
sono proprio contenta che ti sia venuto il cheesecake, per il biscotto però ti consiglio di scegliere quello che preferisci ma di non cambiare le dosi di burro e biscotti secchi, il rischio è che venga o troppo sbriciolato o troppo duro.

Per la torta di nocciole e carote ci sto lavorando, ma pubblicare durante la settimana mi è impossibile a causa del lavoro...spero cmq che proverai la mia tortina e se vuoi nel blog ci sono tante ricettine gustose con le nocciole.

Un abbraccio e buona giornata!

Greta ha detto...

Mmm...che buono! All'inizio ero un po' titubante verso il cheesecake, perchè non amo i formaggi...Ma quando un giorno ho provato a farne una versione...mmm...devo dire che mi sono ricreduta! Buono il cheesecake! (O la cheesecake?!?) :-)

Elly ha detto...

@Greta: io direi IL cheesecake...ma indipendentemente se è maschile o femmminile l'importante è che sia buono!!!! :D

Anonimo ha detto...

grazie per la ricetta. adoro i cheesecake ma ho provato a farlo solo la settimana scorsa ed era venuta buonissima.io e mia suocera l'abbiamo assaggiato neanche 2ore dopo che ho messo nel frigo ^_^. mio figlio di 4anni (non ama i dolci) l'ha assaggiato e mi fa,mamma è squisita.brava! :) adesso sto facendo di nuovo per un'amica di mia suocera che fa gli anni domani. stavolta metto i frutti di bosco anzichè la fragola..lei è una golosona quindi so che apprezzerà il mio regalino d i compleanno.. ciao ^_^

Elly ha detto...

Ciao cara,
sono proprio contenta che hai apprezzato il mio cheesecake!
Allora alla prossima ricetta!!!