mercoledì 5 maggio 2010

Torta Margherita

(anche nella versione senza glutine* )

La torta Margherita è una delle preparazioni base della pasticceria. La potete servire semplicemente cosparsa di zucchero a velo oppure bagnarla e farcirla con crema pasticcera o marmellata.

Si dice che il suo nome derivi dalla forma che assume quando viene tagliata a fette, poiché lo zucchero a velo in superficie e la colorazione gialla al suo interno la fanno sembrare una margherita, dove ogni fetta è un petalo. Originariamente era un dolce molto povero, preparato senza l’aggiunta di grassi, come burro e olio. Oggi invece si presenta molto più gustosa, umida al suo interno e poco asciutta, può quindi essere gustata anche senza bagna e farcitura.

Ho preparato questa torta come base per la decorazione con la pasta di zucchero, prendendo spunto dalla cara Letizia di Sogni di Zucchero. Questa torta è molto semplice da preparare, perfetta per la merenda e per la prima colazione. Grazie alla sua sofficità e leggerezza è adatta sia ai grandi che ai bambini.

Dosi per 10 persone

Difficoltà: bassa

Ingredienti:

  • 125 g di farina 00
  • 125 g di fecola di patate
  • 200 g di zucchero a velo
  • 130 g di burro fuso
  • 6 uova (dimensioni medie)
  • 1/2 bustina di lievito
  • un pizzico di sale
  • scorza grattugiata di limone

Tortiera 26 o 28  cm di diametro (dipende da quanto la volete alta)

Preparazione:

  1. Preriscaldate il forno a 160 ° C.
  2. Montate a neve fermissima gli albumi e poneteli in frigo.
  3. Setacciate insieme farina, fecola e lievito. Sbattete i tuorli con lo zucchero e lavorate l’impasto per circa 15 minuti.
  4. Aggiungete un pizzico di sale, il burro fuso stando attenti a non farlo friggere, e la buccia grattugiata di un limone.
  5. Unite poi gradualmente la fecola, la farina e il lievito setacciati. Infine unite gli albumi montati, amalgamandoli con delicatezza.
  6. Versate il composto in una tortiera di 24 o 26 cm per circa 35- 40 minuti (controllate la cottura con uno stuzzicadenti, se esce asciutto la torta è pronta).
  7. A cottura ultimata mettete la torta su una gratella e fatela raffreddare.

Segreti per una riuscita perfetta:

  • Usate sempre gli ingredienti a temperatura ambiente. Vi consiglio di porre le uova fuori dal frigo almeno 3 ore prima.
  • Quando fondete il burro state attenti a non farlo friggere, il colore deve rimanere biancastro.
  • Imburrate la tortiera con poco burro, levando l’eccesso con un tovagliolo.
  • Per far si che la torta non formi una crosta al suo esterno non infarinate la tortiera, usate invece il pangrattato. In alternativa potete ricoprire la tortiera con due strati di carta da forno.
  • Per una cottura omogenea della torta quando la fate raffreddare capovolgetela sulla gratella togliendola dalla tortiera, altrimenti il rischio è che la parte inferiore della torta risulti più cotta a causa  del calore della tortiera.

*Per i celiaci: sostituite la farina 00 con una senza glutine (Mix C della Shar) e omettete il lievito, le uova aiuteranno a far crescere la torta.

29 commenti:

Cristina ha detto...

un'ottima alternativa al pan di spagna. brava, l'aspetto è veramente ottimo!

Rayna ha detto...

è molto bella, ma perchè metti gli albumi montati in frigo???

Micaela ha detto...

una delle mie torte preferite! :-)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

l'aspetto è davvero invitante...mi sa che al posto del prossimo pan di spagna provo questa torta!!bacioni imma

€llY ha detto...

Grazie,era davvero buonissima, specialmente con la bagna al limone e la farcitura di crema...una vera delizia,io e mio marito l'abbiamo divorata!!!

Comunque gli albumi vanno in frigo per non farli smontare.

Ciao ciao ;D

UnaZebrApois ha detto...

E' perfetta!!!Una torta soffice soffice e così buona...e pure facile!!!Ti è venuta benissimo!!!

Valeria ha detto...

hai ragione, è un'ottima base! questa di Marjlet poi è leggerissima!! brava!

Nel cuore dei sapori ha detto...

Non l'ho mai provata ma sembra davvero un otimma base per torte! Complimenti!

Mary ha detto...

Buona e soffice!

arabafelice ha detto...

Una delle mie torte preferite, e mi piace anche cosi', semplice senza nulla.
Brava!

nitte ha detto...

Hai fatto una delle mie torte preferite,spolverata di zucchero a velo la mangio anche cosi.Ciao.

Damiana ha detto...

Come il pan di spagna si presta veramente a tante ricette,ma nache così semplice è una meraviglia!bravissima!

Anonimo ha detto...

scusate la mia ignoranza...ma che differenza c'è tra la Margherita e il Pan di Spagna?
M.Rosaria

Aniko ha detto...

Grazie per questa spiegazione cosi precisa e dettagliata.

Antonella-Vera55 ha detto...

mi ricorda moltissimo le torte dei miei compleanni,la mia mamma usava molto fare la torta margherita...grazie e buona serata

Anonimo ha detto...

Ciao Elly, sono Anna Lisa e sono celiaca. Anch'io ho cominciato a raccogliere le mie "esperienze culinarie" in un blog e guardando questa torta nella versione senza glutine che proponi mi chiedevo...perché togliere il lievito? Il Mix C non ha lievito a differenza del Mix A che ce l'ha ma ha anche lo zucchero e non mi piace come rende i dolci...io aggiungerei alla fecola la Bi-aglut x dolci e lascerei il lievito. Proverò e vi farò sapere.
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi.
A presto

patty53 ha detto...

ciao Elly condivido sul mio facebook questa deliziosa torta...per una amica di mio figlio che è ciliaca---un abbraccio!!!!!

€llY ha detto...

@M.Rosaria: il pan di spagna è senza grassi, la Torta margherita ha il burro.

@Annalisa: grazie per il suggerimento!!!

@patty53: fai pure, sono contenta di esserti utile.

Buon pasticcio a tutti!!!
La vostra cuocarina
Elly

Saretta ha detto...

Fatta questa torta, è buonissima :-) :-), è semplice ma buonissima, l'ha mangiata anche la mia amica a dieta :-)

€llY ha detto...

@Saretta: facile vero? Viene morbida e per nulla asciutta, meglio del classico pan di spagna.
Basta solo una spolveratina di zucchero a velo e il gioco è fatto!!!

Alla prossima!!! ^_^

Anonimo ha detto...

Grazie mille, ho fatto questa torta dopo avere confrontato diverse ricette, ed è venuta benissimo!

Elsa S. ha detto...

Grazie a te per aver lasciato il commento! ;)

Elly

Conny ha detto...

Ciao Elsa sono alla ricerca della base perfetta! Ne ho provate tante, ma tante davvero e la mia linea ne sta accusando i colpi! Realizzo torte decorate e nonostante tutti mi dicono che le mie torte sono buonissime... io non sono pienamente soddisfatta della base. cerco una base morbida,che sposi il nostro gusto italiano, saporita ma al tempo stesso sostenuta per mantenere le mie decorazioni e che non spanci sotto il peso della pdz. Provero` anche questa e ti faro` sapere.Che ne dici se sostituisco una parte con dell`amido di mais per aumentarne la friabilita`? un`altra cosa: sono fissata per pesare tutti gli ingredienti, all`incirca sai dirmi il peso delle uova? un bacio

Elsa S. ha detto...

Ciao Conny, scusami se ti rispondo solo ora.
Certo che puoi aumentare l'amido di mais, attenta però a non esagerare altrimenti potrebbe essere troppo morbida e rompersi.
Allora? Fammi sapere come ti è venuta?
Baci,
Elsa

Anonimo ha detto...

Ciao......per una tortieta di 28...e volendola abbastanza alta che dosi faccio?????....graxie anticipate.......l ho gia provata....ottima!! EMANUELA

Anonimo ha detto...

Ciao....vorrei sapere per una tortiera di 28 e per farla abbastanza alta di quanto aumento le dosi??....grazie anticipate....l' ho provata ed e' ottima!
Emanuela

Elsa S. ha detto...

Grazie a te Emanuela!!!

Anonimo ha detto...

Semplicemente ottima... Usata come base per pdz. Successone

Anonimo ha detto...

Buonissima. Perfetta per pdz