giovedì 18 dicembre 2008

Roccocò

Siamo quasi giunti a Natale ed è ora di pensare ai regali. Di solito mi piace donare alle persone care dei dolci preparati da me, la trovo una dimostrazione d'attenzione e di cura verso l'altra persona, per comunicargli che il regalo non è stato un gesto dovuto, ma un vero e proprio gesto d'affetto. Certo ci vuole tempo e fatica e non è sempre possibile. Quindi come tutti gli anni ho pensato di preparare dei roccocò, che diversamente dai biscotti tradizionali si conservano a lungo. Provvederò poi a confezionarli.

Se mi conoscete abbastanza bene dovreste sapere che io non amo seguire cecamente le ricette, tutti i miei dolci hanno qualcosa di mio, infondo le ricette classiche le possiamo trovare dappertutto, ma io con il mio blog voglio trasmettere qualcosa dei miei gusti, sperando che qualcuno possa apprezzarli e consultare le mie ricette. Di solito inserisco la ricetta originale specificando poi le modifiche apportate. L'ultima ricetta del castagnaccio non l'ho molto gradita perchè ho seguito cecamente la ricetta classica, e già non vedo l'ora di provare la mia versione!

Adesso andiamo al dunque, cosa sono i Roccocò? Sono dei biscotti tipici della tradizione napoletana, sono cotti al forno ed hanno una forma tondeggiante simile a quella di una ciambella schiacciata. Sono dei biscotti particolarmente duri quindi possono essere ammorbiditi bagnandoli nel vermouth, nello spumante, nel vino bianco o nel marsala.

Io ho modificato la ricetta originale realizzando dei roccocò che potrei definire in parte all'ischitana e in parte alla viterbese, perchè ho sostituito le mandorle con le nocciole e non ho usato il pisto che è un insieme di chiodi di garofano, cannella e noce moscata, che è invece previsto nella ricetta classica napoletana. Inoltre li ho fatti un pò meno duri, ma molto croccanti!

Preparazione:
  • Per prima cosa fate a pezzettini la buccia di un arancio e di un mandarino, io ho utilizzato un tagliere ed ho eliminato la parte interna bianca.


  • Tritate grossolanamente un quarto delle nocciole (io ovviamente ho utilizzato le ottime nocciole viterbesi!).


  • Disponete la farina a fontana e aggiungete al centro tutti gli ingredienti tranne le nocciole intere. Impastate ed amalgamate bene. Se c'è bisogno aggiungete altra acqua, se l'impasto invece è troppo morbido versate altra farina.

  • Aggiungete le mandorle intere e impastate un po' a mano, cercando di distribuire bene le nocciole nell'impasto.

  • Formate dei bastoncini dello spessore di un dito e disponeteli nella teglia imburrata o ricoperta con della carta forno, creando delle ciambelline, avendo cura di lasciare un po' di distanza l'uno dall'altro altrimenti durante la lievitazione si toccheranno. Poi schiacciatele leggermente e spennellatele con il tuorlo sbattuto per dorare la superficie.
  • Infornateli poi a 200 gradi per 10 minuti, abbassate poi la temperatura a 180 gradi per altri 15 minuti circa. In realtà io li ho tenuti più tempo per farli venire più cotti.
Potete anche preparare dei roccocò a forma di tozzetti viterbesi. Dovete creare dei filoni e farli cuocere per circa 30 minuti, dopodichè li togliete dal forno e li tagliate a fettine (attenti a non scottarvi!). Queste fettine saranno i tozzetti che andranno riposti sulla teglia e infornati fino a quando non sono cotti e dorati.


SUGGERIMENTO:
Vi consiglio un trucchetto che io uso per far sentir meglio il sapore dell'arancio: bollite dell'acqua con le buccie di manadarini e arance, dopo un pò vedrete che l'acqua avrà assunto un colore arancio. Fatela raffreddare ed utilizzatela per impastare i roccocò. Come alternativa potete aggiungere all'acqua il succo d'arancia.


20 commenti:

Snooky doodle ha detto...

belli questi e se si conservano bene sono l ideale :)

€llY ha detto...

Si, ti assicuro che si mantengono benissimo, c'è chi li conserva per un mese, io dico che è impossibile per quanto sono buoni!

manu e silvia ha detto...

particolari questi biscotti!! E anche con le tue varianti non devono essere niente male!!
Sicuramente un ottimo regalo per le feste!
bacioni

sweetcook ha detto...

Li ho visti in vari blog, ma non ho mai avuto la fortuna di assaggiarli, a quanto ho capito sono tipici di Ischia? Cmq devono essere molto buoni:)

Mary ha detto...

è bello rivleggerti elly poi con questa ricetta fantastic di biscotti natalizi ...troppo buoni e tu molto brava! baci.

Micaela ha detto...

Elly non conoscevo i Roccocò però li ho visti postati su diversi blog!!! mi sono copiata la tua ricetta e volgio proprio provarla! un bacioneq

Domy ha detto...

questi biscottini croccanti saranno ottimi..!
Un bacione..Domy!!

€llY ha detto...

Per SWEETCOOK: questi biscotti sono tipici della campania e quindi anche di Ischia, solo che da noi si mangiano anche con le nocciole o con le mandorle e nocciole. Sono buonissimi :)

Per MANU E SILVIA: ogni qual volta faccio i roccocò per regalarli devo rifarli perchè finiscono! :D

Grazie MARY, sei tu sempre troppo gentile con me!!!

Per MICAELA: se vuoi qualche consiglio chiedi pure, e fammi sapere come ti sono venuti!

Per MIMMA: Sono molto croccanti, rischi di romperti un dente! :D Scherzo!

Barbara ha detto...

I tuo Roccocò splendidi e tu sei sempre.. bravissima, complimenti!!

Carolina ha detto...

Come promesso, eccomi qua!
Interessante questa ricetta... Io adoro l'arancia e qui ce n'è quanto basta.
Brava e grazie per il suggerimento su un eventuale regalino natalizio. Potevi partecipare a qualche raccolta di Natale con questi...
Buon pomeriggio!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

il titolo del tuo blog ha attirato subito la mia attenzione da perfeta golosa quale sono:-)i roccoco da buona napoletana li conosco perfettamente:-)questi sono perfetti:-9baci imma

Mariluna ha detto...

brava!!!sono molto belli e buoni ovviamente. Un'abbraccio

€llY ha detto...

@MARILUNA: Grazie, è sempre un onore avere una tua visita!!!

@IMMA: Tu sicuro li conosci, e sicuramente li avrai mangiati rotondi e con le mandorle! Io adoro anche i mustaccioli al limone, chissà se si trovano a Napoli?!

@BARBARA: grazie :)

@CAROLINA: Da Toscana probabilmente non li conoscerai, ma ti assicuro che sono un regalo molto gradito e diverso!

NIGHTFAIRY ha detto...

Che buoni questi biscottini!mia suocera ne sforna sempre a centinaia, e io mangio! :-p
Buon lunedì!

Ninia ha detto...

Mia dolce €lly....sono con l'acquolina in bocca!!!!!Non li ho mai assaggiati, te lo dicevo, ma questi sono proprio da provare....devono essere buonissimi!!!!
Spero di essere ancora in tempo x farti gli auguri per un sereno Natale (il tuo primo Natale con Luiii!!!!ehehehe) e soprattutto per augurarti che nel 2009 si possano esaudire tutti i tuoi desideri più belli.
Un grande bacio a te e tuo marito e tantissimi auguri con il cuore!!!
Antonella

Cannelle ha detto...

Mi piace molto questa variante dei rococò!!!
Ciao Elly, il tuo blog diventa sempre più bello, complimenti!
Auguro a te e al tuo Steve tanta serenità e tanta felicità.
BUONE FESTE;-)
Cannelle

Gunther ha detto...

una spiegazione più che esauriente, potrei farli anche io vedo che hanno un gran bell'aspetto

€llY ha detto...

Grazie a tutti per i complimenti e per gli auguri,li apprezzo molto. Sto cercando di migliorare sempre di più il mio blog, ma ci vuole tempo. Auguro a tutti un sereno Natale!
MERRY XMAS TO EVERYONE!!!

Baci
XXX

Mariluna ha detto...

AUGURI di un sereno Natale!!!!

Elisa ha detto...

hiiii che bello vedere i roccocò, non li fa mainessuno!
Buoniii
Elisa